Trattamento dati personali - Informativa ai sensi della legge n.70 del 23/05/1995 (Repubblica San Marino)  

I dati personali inviati saranno utilizzati da parte di Prometeo Energy S.r.l. per l'espletamento dell'incarico ricevuto nel pieno rispetto della legge sammarinese n. 70 del 23 maggio 1995 (Riforma della legge 1 marzo 1983 n.27 che regolamenta la raccolta informatizzata dei dati personali). La raccolta dei dati avviene secondo la modalità e nei limiti indicati dalle suddetta legge per finalità di marketing e promozionali. I dati raccolti non verranno comunicati o diffusi a terzi. Con la compilazione e l'invio del form si autorizza la conservazione dei Suoi dati nella banca dati e l'invio di materiale informativo, pubblicitario o promozionale, inerente l'attività e i prodotti/servizi commercializzati. In base alla legge sopra citata, in ogni momento Lei potrà avere accesso ai suoi dati chiedendone la modifica o la cancellazione oppure opporsi al loro utilizzo inviando una richiesta al titolare/responsabile , (Toccaceli Catia, info@prometeoenergy.com, Fax 0549/953560), del trattamento mediante lettera raccomandata, telefax o posta elettronica.

Si riporta di seguito l’articolo della legge che dettaglia i diritti di accesso e rettifica ai propri dati personali:

CAPO IV Legge n.70 del 23/05/1995
DIRITTO DI ACCESSO E DI RETTIFICA

Art. 10
(Accesso al repertorio nazionale)
Chiunque, sulla base di apposita richiesta in carta legale firmata e indirizzata al Garante, può accertare se le banche dati iscritte nel repertorio di cui all'articolo 6 o quelle gestite dallo Stato e dagli Enti pubblici hanno raccolto od elaborato dati nominativi che lo riguardino personalmente.

Art. 11
(Accesso alle banche dati)
Ciascuno può ottenere copia dei dati ed informazioni che lo riguardino personalmente alle seguenti condizioni:
a) che la domanda, in carta legale, sia firmata dallo stesso titolare o dal suo legale rappresentante e sia in ogni caso corredata dagli estremi di un documento d'identità personale in corso di validità;
b) che le informazioni raccolte non risultino protette per legge dal segreto assoluto. Il diritto di accesso ad informazioni di carattere sanitario può essere esercitato soltanto per il tramite di un medico dipendente o convenzionato con l'Istituto per la Sicurezza Sociale, il cui nome dovrà essere indicato nella domanda; è in facoltà del medico comunicare al paziente tutte o solamente parte delle informazioni.
L'accesso allo schedario elettorale è consentito in condizioni di piena parità a tutti i partiti politici sotto il controllo della Commissione Elettorale, che può delegare tale compito al Capo dell'Ufficio Elettorale.

Art. 12
(Diritto di rettifica)
Il titolare del diritto di accesso ha la facoltà di chiedere, mediante domanda su carta legale indirizzata al Garante, che vengano rettificati, integrati, chiariti, aggiornati o eliminati dati ed informazioni che lo riguardino personalmente e risultino inesatti, incompleti, equivoci, scaduti o la cui raccolta, elaborazione, trasmissione o conservazione siano vietati. Nella stessa domanda, l'interessato può chiedere il rilascio di una trascrizione dei dati rettificati, che gli viene in tal caso trasmessa gratuitamente. Qualora l'informazione errata fosse stata portata a conoscenza di terzi, la rettifica o l'annullamento dovranno essere notificati anche a questi ultimi.

Art. 13
(Ulteriori accertamenti)
Chiunque abbia, nell'esercizio del diritto di accesso, serie ragioni di dubitare che i dati portati a sua conoscenza non siano conformi a quelli raccolti ed elaborati, può trasmettere apposita segnalazione scritta, su carta legale, al Garante. Il Garante, che è tenuto a fornire una risposta entro sessanta giorni dal ricevimento della richiesta, può esperire, se ritenuto necessario, opportune indagini amministrative o chiedere l'intervento della Magistratura.

Art. 14
(Rettifica d'ufficio)
Un archivio nominativo deve essere rettificato, integrato o aggiornato d'ufficio quando l'Ente o la persona che lo gestisce viene a conoscenza dell'inesattezza o incompletezza dei dati raccolti od elaborati. Comunicazione dell'avvenuta rettifica, integrazione od aggiornamento di dati personali deve essere data gratuitamente ai diretti interessati.