incentivi statali fotovoltaico  

Impianti energia solare Rimini, incentivi pannelli fotovoltaici...


Cos’è un impianto Fotovoltaico?

Un impianto fotovoltaico è un impianto elettrico che sfrutta l'energia solare per produrre energia elettrica.

Da cosa è costituito?

L’elemento primario dell’impianto è il pannello fotovoltaico, organo preposto alla trasformazione della radiazione solare in energia elettrica continua; esso è composto principalmente da silicio montato su un supporto di alluminio e tedlar.

Le normali utenze domestiche però vengono alimentate da corrente alternata. Per ovviare a questo problema entra in gioco l’inverter, la cui principale funzione è quella appunto di convertire l’energia elettrica da continua in alternata.

Dall’inverter, l’energia elettrica prodotta passa attraverso il contatore Conto Energia, atto a misurare il quantitativo di energia prodotta da incentivare.
Dal contatore l’energia raggiunge le utenze domestiche e:

- Se in eccesso
confluisce nella rete elettrica
- Se insufficiente
viene integrata dalla rete elettrica stessa.
In cosa consiste l’incentivo statale?

L’erogazione degli incentivi statali sui pannelli fotovoltaici è disciplinata dal DM 19/02/2007, il cosiddetto Conto Energia.
Questo decreto ministeriale attribuisce ad ogni impianto una tariffa incentivante che varia da 0,36 €/kWh a 0,49 €/kWh, la quale moltiplicata per la produzione in Kw dell’impianto si traduce in una somma in denaro che viene erogata dallo stato per 20 anni.

L’attribuzione della tariffa incentivante viene fatta in base a grandezza e tipologia di impianto (integrato, parzialmente integrato, non integrato).

Qui di seguito riportiamo alcuni esempi di impianti energia solare Rimini da noi realizzati.

Esempio di impianto
integrato
Esempio di impianto parzialmente integrato Esempio di impianto non integrato
impianti energia solare rimini incentivi pannelli fotovoltaici incentivi pannelli solari


Perchè installare un impianto fotovoltaico?

Impatto ambientale
Circa il 60% della produzione elettrica nazionale è basata sui combustibili fossili; una buona fetta di questa percentuale è consumata dalle unità abitative.
Installare quindi un impianto fotovoltaico comporta una sensibile riduzione delle emissioni di CO2 nell’aria e contribuisce alla salvaguardia dell’ambiente.

Ritorno economico
Attualmente l’installazione di un impianto fotovoltaico comporta un doppio guadagno, costituito da:

Azzeramento della bolletta + Incentivo Statale

Cosa s'intende per azzeramento della bolletta?

E’ buona norma commisurare l’impianto in base alle reali esigenze dell’unità abitativa alla quale viene asservito (condizione nella quale vi è il maggior ritorno economico).
Tuttavia si possono verificare i seguenti casi:

Produzione elettrica = consumi

Vi è una situazione di parità tra quanto consumato e quanto prodotto, la bolletta quindi si riduce ai soli costi fissi, quali ad esempio comodato d’uso del contatore e
contributo fornitura elettrica.

Produzione elettrica minore dei consumi
Si paga unicamente quanto consumato in eccesso.

Produzione elettrica maggiore dei consumi
L’utente può scegliere di vendere l’extra produzione al gestore della rete elettrica oppure optare per il regime di scambio sul posto.

Adottando il regime dello scambio sul posto l’utente utilizza la rete elettrica come un grosso accumulatore in quanto il gestore elettrico “conserva” l’energia elettrica prodotta in eccedenza. Durante questo periodo l’utente potrà disporre del proprio credito energetico come meglio crede.
Le classi di grandezza e le relative tariffe incentivanti sono schematicamente riassunte nella seguente tabella:



Facciamo un po’ di calcoli!


Prendiamo ad esempio un impianto da 2 Kwp parzialmente integrato.
Produzione annuale media nella provincia di Rimini 2400 Kw.

Risparmio annuale sulla bolletta: 408,00 € (2400 kw x 0.17 € “costo medio a Kw”)
Premio totale annuo dell’incentivo in Conto Energia 1056,00 € (2400 kw x 0,44 €)

Premio Conto Energia € 1.056,00 +  
Risparmio sulla bolletta € 408,00 =  
Guadagno annuo totale € 1.464,00      


Come abbiamo detto precedentemente l’incentivo statale ha una durata di 20 anni.
Se quindi proviamo ad estendere il nostro calcolo su questo periodo vediamo che il nostro impianto ci farà guadagnare quasi 30.000 € a fronte di una spesa iniziale che non raggiunge nemmeno la metà di questa cifra.

I calcoli sono effettuati sulla base di valori tratti dalla norma UNI 10349 che indica la radiazione solare media sul territorio nazionale.








Via Ranco, 90/C - 47899 Serravalle (Repubblica di San Marino) - Tel. +378 0549/960280 - Fax +378 0549/953560 - - E-mail: info@fonte-rinnovabile.com

Home | Chi Siamo | Servizi e Prodotti | L'impianto e l'incentivo statale | Finanziamento | F.A.Q | Contattaci